La rete di Benker

Il sistema cubico di Benker venne scoperto nel 1953 da Anton Benker, rabdomante austriaco. Questo sistema presenta delle linee che sono una continuazione delle linee di Hartmann e si trovano 10 metri ca. sopra di esse. La differenza principale sta nella larghezza delle linee, 21 cm per quelle di Hartmann, Quasi un metro per quelle di Benker.
Alcuni autori descrivono una differente polarizzazione per ogni linea. Questo fatto pare crei quasi un turbinio di energie che attrae altre energie negative.
Solo i costruttori di chiese e templi riuscivano sapientemente a convogliare le energie della rete di Benker in tale modo da renderle positive. Per quanto riguarda gli effetti negativi sull’uomo si rimanda alla voce di menu specifica.

P.Iva e C.F. 02943920211